Circa alle  ore  14.00, subito dopo l’interrogatorio di Salvatore Vinci viene ascoltato per confermare o meno l’alibi del Vinci. Nicola Antenucci conferma  l’alibi precisando che dalle ore 22.15 alle ore 00.30 erano insieme per poi all’ora suddetta separarsi per andare a casa.

Tre appunti vanno sottolineati rispetto a questa testimonianza. Il primo è che l’Antenuncci era un dipendente del Vinci, e a differenza di quello che si possa pensare in un ambiente come quello comunemente chiamato clan dei sardi, essere dipendente era l’equivalenza di un servizio (servo) a tutti i livelli. In seconda istanza non si comprende come l’altro testimone, Silvano Vargiu, non sia stato sentito in merito quella stessa notte o il giorno successivo, ma la sua testimonianza viene raccolta solo nel 1969. Infine sembra che da accertamenti successivi il circolo dei preti risultava chiuso quella sera (informazione non verificata).

24 Agosto 1968 Testimonianza Nicola Antenucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *