4 Ottobre 2022 Stampa: Corriere della Sera – Sopralluoghi, perizie e foto, «sparito» in Procura il materiale che racconta i delitti del mostro di Firenze

<b>4 Ottobre 2022 Stampa: Corriere della Sera – Sopralluoghi, perizie e foto, «sparito» in Procura il materiale che racconta i delitti del mostro di Firenze</b>

Sopralluoghi, perizie e foto, «sparito» in Procura il materiale che racconta i delitti del mostro di Firenze di Andrea Galli I legali: dopo un esposto al ministero di Giustizia sarà chiesta la revisione delle sentenze di condanna dei «compagni di merende»

4 Ottobre 2022 Stampa: Corriere Fiorentino – Mostro di Firenze, l’avvocato del nipote di Mario Vanni chiede la revisione della sentenza

<b>4 Ottobre 2022 Stampa: Corriere Fiorentino – Mostro di Firenze, l’avvocato del nipote di Mario Vanni chiede la revisione della sentenza</b>

Mostro di Firenze, l’avvocato del nipote di Mario Vanni chiede la revisione della sentenza Alcuni legali impegnati nel caso dei delitti del Mostro di Firenze chiederanno alla corte di appello di Genova, per competenza, la revisione della sentenza di condanna

4 Ottobre 2022 Stampa: Free – Mostro di Firenze, il giallo continua Non c’è pace per le vittime

<b>4 Ottobre 2022 Stampa: Free – Mostro di Firenze, il giallo continua Non c’è pace per le vittime</b>

Mostro di Firenze, il giallo continua | Non c’è pace per le vittime Incredibile giallo sulla sparizione della documentazione relativa al caso del “Mostro di Firenze”. Negli incartamenti sopralluoghi, perizie, materiale fotografico e non solo. Si indaga sull’accaduto. Si tratta

22 Settembre 2022 Stampa: L’Unione Sarda – Mostro di Firenze, il legale dei familiari delle vittime: “Dopo 37 anni atti non ancora disponibili, perché?”

<b>22 Settembre 2022 Stampa: L’Unione Sarda – Mostro di Firenze, il legale dei familiari delle vittime: “Dopo 37 anni atti non ancora disponibili, perché?”</b>

Mostro di Firenze, il legale dei familiari delle vittime: “Dopo 37 anni atti non ancora disponibili, perché?” Il difensore della figlia di Nadine Mauriot: “Dall’accesso ai documenti potrebbero aprirsi nuovi scenari investigativi rispetto a quelli fino ad oggi emersi” Mostro

Traduttore