10 Aprile 1984 Consegna perizia balistica delitto di Giogoli del 1983 Jadevito-Arcese

<b>10 Aprile 1984 Consegna perizia balistica delitto di Giogoli del 1983 Jadevito-Arcese</b>

Non è dato sapere in che giorno e mese viene consegnata la perizia redatta dal Dott. Giovanni Jadevito e il Maresciallo Antonio Arcese in oggetto. Dato che l’incarico è stato conferito il 22 marzo 1984 è ipotizzabile pensare che la consegna

22 Marzo 1984 Bossoli consegnati a Giovanni Jadevito e Antonio Arcese

<b>22 Marzo 1984 Bossoli consegnati a Giovanni Jadevito e Antonio Arcese</b>

Non hai il permesso di visualizzare questo contenuto. Se desideri avere accesso registrati inviando una mail di richiesta a:

info@mostrodifirenze.com

La registrazione può avvenire come sottoscrittore o come collaboratore. Nel primo caso si accede alle foto nel secondo caso si accede anche a documenti inediti.

Oppure se sei già iscritto esegui il login a questo LINK

 

22 Marzo 1984 Incarico di perizia balistica delitto di Giogoli del 1983

<b>22 Marzo 1984 Incarico di perizia balistica delitto di Giogoli del 1983</b>

Il 22 Marzo 1984 il Giudice Istruttore Mario Rotella incarica il Dott. Giovanni Jadevito e il Maresciallo Antonio Arcese di redigere una perizia balistica dei proiettili e bossoli usati nel duplice delitto di Uwe Jens Rüsch e Wilhelm Friedrich Horst Meyer relativa

7 Novembre 1983 Consegnata la perizia autoptica di Horst Wilhelm Meyer e Jens-Uwe Rüsch

<b>7 Novembre 1983 Consegnata la perizia autoptica di Horst Wilhelm Meyer e Jens-Uwe Rüsch</b>

Il 7 novembre 1983 viene consegnata la perizia autoptica eseguita sui corpi di Uwe Jens Rüsch e Wilhelm Friedrich Horst Meyer. La perizia è firmata dal Prof. Mario Greev e dalla Dott.ssa Maria Grazia Cucurnia a cui si è poi associato

27 Ottobre 1983 Sopralluogo dei Carabinieri a Giogoli e la FIAT 126 bianca

<b>27 Ottobre 1983 Sopralluogo dei Carabinieri a Giogoli e la FIAT 126 bianca</b>

Il 27 (il giorno è fittizio) ottobre 1983 i Carabinieri effettuano un sopralluogo a Giogoli. Durante il sopralluogo a Giogoli, in relazione al duplice omicidio del 1983 dei tedeschi, i Carabinieri si accorgono della presenza di una FIAT 126 bianca

15 Settembre 1983 Testimonianza di Orlando Celli

<b>15 Settembre 1983 Testimonianza di Orlando Celli</b>

Il 15 settembre 1983 rilascia testimonianza Orlando Celli ai C.C. del Galluzzo. Il Celli racconta relativamente alla presenza di un’auto e di un individuo accanto al furgone dei tedeschi la mattina di sabato 10 settembre 1983, giorno della scoperta dell’omicidio. Riferisce

13 Settembre 1983 Testimonianza di Giovanni Nenci

<b>13 Settembre 1983 Testimonianza di Giovanni Nenci</b>

Il 13 Settembre 1983 il Maresciallo CC Giuseppe Storchi raccoglie la testimonianza Giovanni Nenci. LEGIONE CARABINIERI DI FIRENZE Stazione di Firenze Galluzzo PROCESSO VERBALE: di sommarie informazioni testimoniali rese da NENCI Giovanni nato a S. Godenzo il 4 novembre 1927

11 Settembre 1983 Secondo sopralluogo del pulmino a Giogoli

<b>11 Settembre 1983 Secondo sopralluogo del pulmino a Giogoli</b>

Dopo la rimozione dei cadaveri dall’interno del pulmino questo viene condotto presso una stazione dei Carabinieri e controllato nuovamente. Al suo interno viene repertato un frammento di un proiettile e un biglietto di un posteggio dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci.

11 Settembre 1983 Perquisizione della casa di Rolf Reinecke

<b>11 Settembre 1983 Perquisizione della casa di Rolf Reinecke</b>

La mattina dell’11 settembre 1983, dalle ore 3.45 alle ore 4.30,  viene eseguita una perquisizione a casa di Rolf Reinecke, la persona che ha ritrovato i corpi dei due tedeschi il 10 settembre 1983.  Presso la sua abitazione, nel complesso

Traduttore