Il Sostituto Procuratore Antonino Caponnetto conduce l’interrogatorio.

AdR: “Martedì scorso, di sera, mi sono incontrato con il Salvatore Vinci al bar Sport della Briglia, insieme al quale Salvatore vi era un suo amico che non conosco. Ci intrattenemmo nel locale dalle 21:30 alle 22:15 circa; dopo di ciò, su proposta dell’amico del Salvatore, andammo a giocare al biliardo al circolo Acli di Prato. Ne ripartimmo con l’auto del Vinci e giungemmo alla Briglia verso le 0:30″.

AdR: “Non sono in grado di precisare sul momento la data, però ricordo e ripeto che era martedì sera. Infatti la sera precedente, che era il lunedì sera, eravamo andati a giocare a biliardo a Prato nello stesso circolo che ho menzionato prima, io, Salvatore e un nostro compagno di lavoro. La sera successiva, cioè il martedì sera, quel nostro compagno di lavoro si sentiva male, e venne allora un amico di Salvatore, oltre a quest’ultimo, e ci trovammo, come ho detto prima, al bar Sport della Briglia, verso le 21:15 – 21:20”.

Il Magistrato Caponnetto fa notare che la giornata odierna è sabato e l’Antenucci si meraviglia credendo fosse venerdì.

AdR: “Io posso dire soltanto che ieri mattina (e ripeto che ero convinto che fosse giovedì mattina) un compagno di lavoro, un certo Saverio, mi informò che era stato commesso un delitto a Lastra a Signa, cosa che io ignoravo perché non avevo letto i giornali di questa settimana. Questo Saverio mi disse anche che il delitto era stato commesso due notti prima. Quando poi (illeggibile) alla sera i carabinieri vennero a prendere Salvatore, io ricollegai che la sera del delitto era proprio quella in cui io, Salvatore e il suo amico Silvano eravamo rimasti insieme fin oltre la mezzanotte. Può darsi benissimo che come la S. V. adesso mi contesta, si trattasse di mercoledì 21. Anzi, ora me ne ricordo perché l’indomani giovedì avrei dovuto rientrare a lavorare presso il carbonificio Scaramelli, cosa che poi non feci”.

24 Agosto 1968 Testimonianza Nicola Antenucci (2°)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *