E IL VESCOVO DI RAVENNA SCRIVE AL FOLLE

RAVENNA (l.p.) – “Io dico al folle: confessati e chiedi consiglio a un sacerdote. Egli è l’ unico che per propria natura e per missione divina saprà sanare e salvare la tua anima”. Con queste parole comincia un appello rivolto dall’ Arcivescovo monsignor Ersilio Tonini al maniaco che in provincia di Firenze ha ucciso domenica scorsa i due fidanzati. L’ appello al “mostro” cui viene attribuita una serie di delitti dal 1968 ad oggi, è rivolto attraverso la rivista cattolica “Prospettive nel mondo”. “Penso che sia possibile – scrive nel suo intervento monsignor Tonini – rivolgerci alla parte non malata di quell’ uomo ed invitarlo a trovare conforto, soprattutto aiuto spirituale nella chiesa. Funzione del sacerdote – scrive l’ arcivescovo nel suo messaggio all’ assassino – è salvare il tuo essere poichè Dio ha mandato fin dall’ inizio la chiesa ad aiutare l’ uomo, anche il più colpevole e il più sfortunato di essi. Il sacerdote ti sarà vicino nei brutti momenti, nei momenti durante i quali senti il tuo essere spaccarsi e cedere di fronte alla malattia. Io ti conosco perchè ho visto altri nelle tue condizioni, lo strazio del dualismo interiore e la sofferenza quando una parte di noi stessi fa orrore all’ altra”. Infine, l’ arcivescovo di Ravenna offre l’ aiuto della chiesa. “Ascoltami – conclude – trova la forza di rivolgerti a un prete, servirà a farti ritrovare la parte di te smarrita”. Fin qui l’ appello. Un’ iniziativa a sorpresa della quale alla Diocesi nessuno sapeva nulla e nessuno sa dare una spiegazione o un collegamento in assenza dell’ Arcivescovo che ieri era impegnato in alcuni incontri con parroci in provincia. Monsignor Ersilio Tonini è nato a Piacenza nel 1914 ed è ormai alla soglia del “pensionamento”. In gioventù ha cominciato la carriera ecclesiastica come parroco a Salsomaggiore e più tardi è stato nominato vescovo a Macerata. A capo della diocesi di Ravenna è arrivato otto anni fa. Ultimamente si dedica con assiduità all’ attività giornalistica. Scrive saggi ed articoli, soprattutto di carattere filosofico, per “l’ Avvenire” e per il periodico “Prospettive nel mondo”.

https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1984/08/02/il-vescovo-di-ravenna-scrive-al.html?ref=search

2 Agosto 1984 Stampa: La Repubblica
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore