Il 28 Maggio 2004 rilascia testimonianza il Maresciallo dei Carabinieri Lorenzo Baldoni, all’epoca (1985) era servizio presso l’Aliquota CC. della Sezione di Polizia giudiziaria della Procura Circondariale di Perugia.

In riferimento alla testimonianza di Attilio Piselli in data 4 dicembre 2002, pur non confermando il viaggio a Barberino di Mugello col Piselli, che però conosceva, ha confermato quello che sapeva del medico. Voci che non venivano raccolte al mercato o a pesca ma all’interno del Reparto Operativo del Gruppo in questione, in termini assolutamente inequivoci.

Questa parte de lla testimonianza: “Ricordo… di aver sentito, da voci di corridoio, non ricordo dove, che l’indagine sulla morte del Narducci era stata bloccata dalla Massoneria, perche’ si trattava di una famiglia potente di Perugia. Ho sentito anche dire che il Narducci era stato ammazzato, e non che si era suicidato. Questo l’ho sentito dire circa una quindicina di giorni dopo il ritrovamento del Narducci. A quanto sentii dire, questo delitto sarebbe stato compiuto perché non venisse disonorato il nome della famiglia Narducci….“.

28 Maggio 2004 Testimonianza di Lorenzo Baldoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore