Stralci del verbale di testimonianza del 20 febbraio 2004 della signora Maria Teresa Miriano:

Io mi recai nella loro villa di San Feliciano, dove arrivai verso le 14.00. Mio marito non venne perché aveva l’ambulatorio. Ricordo che c’era un gran via vai di amici, tra i quali mi sembra di ricordare il prof. Cancellotti e la moglie. Non ho un ricordo preciso delle persone presenti. Può darsi che io sia andata nella villa di San Feliciano in due giorni diversi…il primo giorno che sono andata alla villa, ho visto il cadavere di Francesco all’interno della bara situata al piano terra…Francesco mi apparve con una espressione serena, con il suo volto di sempre senza alcun segno di violenza. Mi sembrava talmente sereno da apparire truccato. Aveva un paio di pantaloni tipo jeans, era senza scarpe, con delle calze scure; indossava un giubbotto color cuoio da cui spuntava una camicia verde. Me lo ricordo in maniera perfetta: Il giubbotto aveva il colore del cuoio e mi sembra che fosse un po’ di pelle e un po’ di lana. A me sembrava che subito dopo fosse stato portato via dall’impresa funebre, ma qualcuno mi disse che non era così. L’unica cosa che notai è che aveva un po’ di pancia e ciò mi stupì, perché Francesco aveva un fisico slanciato“.

GIDES 2007 Pag. 35 da verbale del 20 febbraio 2003

20 Febbraio 2003 Trascrizione testimonianza Maria Teresa Miriano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore