Genere:Guerra
Anno:1968
Regia:Yasuzo Masumura
Attori:Ayako Wakao, Shinsuke Ashida, Yûsuke Kawazu, Ranko Akagi, Jotaro Senba, Takashi Nakamura, Jun Dsanai, Daigo Indue
Paese:Svezia
Durata:89 min
Formato:CINESCOPE
Distribuzione:REGIONALE
Sceneggiatura:Ydriydshi Arhia
Fotografia:Setsuo Kobayashi
Montaggio:Tatsuji Nakashizu
Musiche:Sei Ikeno
Produzione:DAIEI
Sakura Nishi è infermiera nell’ospedale militare di Tientsin durante la guerra cino-giapponese. La notte stessa del suo arrivo rimane vittima della violenza di un soldato. Due mesi dopo è trasferita in prossimità del fronte e si trova a collaborare con l’ufficiale medico dottor Okoba che, nonostante la scarsità di strumenti e medicinali, estrae proiettili, rimargina ferite e soprattutto taglia gambe e braccia pur di salvare delle vite. Una sera Okoba ordina a Nishi di dormire con lui nel medesimo letto, e la rispetta il che suscita nella ragazza un sentimento nuovo, l’amore. Un soldato amputato delle braccia, al quale Nishi si concede per compassione, si suicida lasciando un messaggio di ringraziamento. Okoba lascia morire un soldato ferito alla spina dorsale perché questi resterebbe sessualmente impotente, quindi non val la pena farlo vivere. Impotente è anche il dottor Okoba per abuso di morfina. Trasferiti lei e l’infermiera, in un villaggio assediato dai cinesi, si trovano in piena epidemia di colera che decima i pochi solati giapponesi. Nishi guarisce il dottor morfinomane e con lui trascorre una notte d’amore. Scatenatosi l’attacco dei soldati di Ciang-kai scek, Nishi e l’unica e sopravvivere quando arrivano, il ritardo, i rinforzi giapponesi.
Si ringrazia Valerio Scrivo per i link al film
Nuda per un pugno di eroi
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *