13 dicembre 1989 il G.I. deposita la sentenza di assoluzione per Salvatore Vinci rispetto alle accuse di “atti di libidine” e “tentativo di violenza” di cui era stato incriminato il 20 giugno 1988. Da questo momento il Vinci non risulta più dover sottostare ad obblighi di legge.

13 Dicembre 1989 Il G.I. deposita la sentenza di assoluzione per Salvatore Vinci
Tag:                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore