Brigadiere dei carabinieri in forza nel 1968 al Nucleo Investigativo di Firenze.

Date successive acquisizioni su come la confessioni di Stefano Mele e la testimonianza di Natalino Mele sono state acquisite, per dovere di cronaca, e per conoscere meglio le persone nella loro indole, invitiamo a leggere l’articolo che allego.

Questo può o non può avere significato rispetto alla vicenda in atto, ma non è la prima volta che si legge che taluni tradiscono la propria onorabilità e divisa; e se l’indole è una, lo è per tutta la vita.

http://www.lavocechestecca.com/2018/09/14/mor-non/

Gerardo Matassino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *