Il 27 Luglio 2000 viene accolto il ricorso di Michele Giuttari presso il Consiglio di Stato e il provvedimento di trasferimento emesso per la seconda volta il 25 marzo 2000 viene sospeso. I giudici sentenziano che la loro decisione è definitiva.

Michele Giuttari rientra in servizio, nuovamente, come capo della Squadra Mobile. Le indagini sui mandanti del MdF si sono nel frattempo completamente fermate.

Da notare che l’assenza di Michele Giuttari alla testa delle indagini per il MdF è durata ben dodici mesi a partire dal primo trasferimento del 5 agosto 1999. Dodici mesi in cui le indagini hanno sicuramente avuto un moto di arresto.

27 Luglio 2000 Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di Michele Giuttari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore