Il 5 Agosto 1999 Michele Giuttari viene trasferito, a partire dalla data del 14 luglio 1999, da capo della Squadra Mobile di Firenze a dirigente presso l’ufficio stranieri di Firenze. Il trasferimento è attuato tramite un decreto proveniente dal Viminale e firmato da Rosa Russo Iervolino.

Il trasferimento giunge dopo i due tentativi, del 19 agosto 1998 e del 3 marzo 1999, di trasferire Giuttari in altra sede.

Michele Giuttari si pone in aspettativa per motivi di salute e formalizza il ricorso al trasferimento.

I tentativi di trasferimento e il trasferimento poi attuato presso un ufficio “minore”, rispetto l’incarico che il dirigente sta svolgendo, appare quanto mai singolare. Giuttari si sta occupando del caso MdF e sta portando in evidenza una serie di collegamenti fra persone e fatti che fanno pensare a qualcosa di molto più articolato che non il serial killer solitario o la banda di avvinazzati dei compagni di merende. E’ quanto meno assurdo che venga interrotta un’indagine del genere per un mero spostamento “d’ufficio”. Ufficio che altro dirigente poteva gestire ma che di fatto interrompe un’indagine che il dirigente successivo a Giuttari avrebbe dovuto rielaborare da zero. Misteri dell’assurdo.

5 Agosto 1999 Trasferimento di Michele Giuttari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore