Il 13 ottobre 1985 il Questore Francesco Trio fa telefonare al suo autista Enzo Leonardi, il quale riceve la telefonata alle 7.00/7.15 del mattino della domenica 13 ottobre 1985 e gli viene chiesto di raggiungere il Questore nella Frazione di Sant’Arcangelo di Magione. Enzo Leonardi confermerà nelle sue due testimonianze del 5 marzo 2003 e 29 aprile 2004.

Vedi l’informativa: 29 giugno 2004 Informativa stato indagini Perugia Pag.4

Questa telefonata sarebbe da chiarire dato che il corpo viene rinvenuto alle 7.20 da due pescatori di Sant’Arcangelo, Ugo Baiocco e suo cognato Arnaldo Budelli. Questi avvertono i Carabinieri di Magione di aver rinvenuto un cadavere. Nel giro di alcuni minuti arriva la pilotina dei Carabinieri dall’isola Polvese e una piccola imbarcazione con due guardie lacustri, tra cui anche il Maresciallo Piero Bricca. Sappiamo poi che il corpo arriverà al pontile di Sant’Arcangelo circa alle 8.45. Calcolando il ritrovamento alle 7.20, il tempo di sincerarsi, avvertire i carabinieri, far si che sopraggiungesse la pilotina degli stessi Carabinieri e che gli stessi si sincerassero del ritrovamento, a quel punto sarà partita la comunicazione via radio del ritrovamento e poi le successiva telefonate di rito per comunicare il ritrovamento, compresa quella al Questore Trio. In quanto tempo si sarà svolto il tutto, 20 minuti. 30 minuti. Come è possibile allora che lo stesso Questore Trio abbia dato ordine di telefonare al suo autista, che riceve la telefonata fra le 7.00 e le 7.15, cioè almeno 25/30 minuti prima delle comunicazioni ufficiali? 

13 Ottobre 1985 Il Questore Trio fa telefonare al suo autista Enzo Leonardi
Tag:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore