Nel 1998 (giorno e mese fittizi) esce un libro scritto a due mani da Michele Giuttari e Carlo Lucarelli dal titolo Compagni di Sangue edito dalla casa editrice Le Lettere.

Il prezzo di copertina è di 22 euro e consta di 238 pagine, finito di stampare a maggio 1998. Viene ristampato nuovamente l’8 settembre 1999 con due copertine diverse al prezzo di circa 10 euro.

Firenze, agosto 1968 – settembre 1985: sedici omicidi sconvolgono la provincia del capoluogo toscano. Un “mostro” massacra senza pietà coppie di giovani fidanzati, mutilando il corpo delle donne, e nella città esplode la paura delle colline, della campagna, delle strade poco frequentate.
Il noto giallista Carlo Lucarelli e Michele Giuttari, che ha condotto le indagini su quegli omicidi, ricostruiscono in modo lucido e avvincente le diverse piste seguite dalla polizia, l’enigma Pacciani, la scoperta dei complici, i segreti dei “compagni di merende” e i misteri che ancora circondano un caso entrato nella storia della cronaca nera italiana. E indagando anche l’inquietante possibilità che dietro i delitti si nascondessero dei mandanti insospettabili ma ancora più perversi degli esecutori, ci guidano in una serrata caccia all’uomo nella quale siamo, di volta in volta, preda e inseguitori.

 

1 luglio 1998 Compagni di Sangue di Michele Giuttari e Carlo Lucarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore