Giancarlo Rufo era un costruttore edile e residente in via degli Scoperi 124/b, una casa colonica ubicata di fronte alla piazzola degli Scopeti dove fu compiuto il duplice delitto di Nadine MauriotJean Michel Kraveichvili. Fu interrogato il 10 settembre 1985 non fornì però informazioni risolutive in quanto non aveva notato niente di particolare. Nella sua testimonianza indicò i nomi di Marcella De Faveri e Vittorio Chiarappa quali suoi ospiti l’8 settembre, amici con cui aveva passato tutto il pomeriggio. Giancarlo Rufo è morto nel mese di aprile del 1995.

Giancarlo Rufo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore