Fosco fabbri è un testimone di cui si sa molto poco, non esiste nemmeno una fotografia. Negli anni ’80 svolgeva la professione di commerciante ed era allo stesso tempo proprietario di una piccola fabbrica di mobili componibili in località Montelupo.

Entra nella vicenda del MdF nel giugno del 1981 in quanto la notte del 6 si incontra, presso la “Taverna del Diavolo“, con Enzo Spalletti. I due sono entrambi degli “indiani” termine che identifica i guardoni. Quella notte, insieme a Spalletti si sono recati nell’area del duplice omicidio in attesa di una coppietta da spiare.

Risulta deceduto il 12 giugno 1996.

Fosco Fabbri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *