Gabriella Pasquali è nata a Roma il 14 agosto 1947.

In tenera età è stata colpita dalla poliomielite che ha portato ad un susseguirsi di operazioni alla gamba destra.

Ha frequentato il Liceo Visconti in Roma dove ha conseguito la maturità classica. Si è quindi iscritta alla Facoltà di Medicina e Chirurgia presso l’Università La Sapienza ed ha frequentato sino al sesto anno. Ha abbandonato, ad un passo dalla laurea a seguito dell’incontro con il futuro marito Carmelo Maria Carlizzi, di professione  architetto, con cui si è sposata nel 1974, dal matrimonio sono nati tre figli.

Dopo il matrimonio, assumendo il cognome del marito, è sempre stata conosciuta come Gabriella Carlizzi.

La Carlizzi ha studiato pianoforte per molti anni, dipingeva, ha composto e pubblicato poesie.

Dal 1984 al 2010 ha operato nella carità in qualità di presidente dell’Opera “Padre Gabriele”, un’opera di beneficenza rivolta ai poveri di Roma e provincia fondata da Padre Gabriele Maria Berardi sacerdote dell’OSM, morto nel 1984 in fama di santità e di cui Gabriella ha promosso la causa di canonizzazione.

Gabriella Carlizzi si occupa di giornalismo, una giornalista laica. Nel 1994 ha fondato un settimanale, “L’Altra Repubblica”, su cui veniva affrontato quanto la politica e la cronaca del tempo offrivano di più stimolante. 

La Carlizzi ha scritto svariati libri, sul caso Moro e sul caso Falcone e, molto di più, sul Mostro di Firenze e quanto connesso.  I titoli e i contenuti sono conoscibili consultando il sito editoriale www.mondeditori.com

Persona fortemente impegnata anche in ambito spirituale ha pubblicando i suoi messaggi ricevuti per la via carismatica.

Gabriella dimostra spiccate doti di investigatrice e, a seguito di vari episodi in cui si imbatte, comincerà a svolgere inchieste che poi vertevano spesso in denunce all’autorità giudiziaria.

La prima inchiesta verteva proprio sulla sua abitazione romana realizzata da un’importante impresa di costruzione con gravi abusi compiuti in concorso con la società committente, una finanziaria di importanza nazionale, e in collusione con i funzionari degli uffici urbanistici comunali. Questa vicenda ebbe un notevole eco sulla stampa nazionale. 

Pochi anni dopo si occupò, denunciando presso la Procura della Repubblica di Roma, delle circostanze riguardanti la morte, non naturale, di Padre Gabriele Maria Berardi. 

Altre inchieste si susseguiranno numerose.

Candidata a Sindaco di Roma nella stessa competizione da cui uscì eletto Rutelli, e prima ancora candidata al Parlamento italiano, in ambedue con un proprio partito da lei fondato, il PCD.

La Carlizzi si occupò del Mostro di Firenze scoprendo una riconducibilità alla setta della Rosa Rossa, una setta esoterica operante e presente in posizione dominante nelle massonerie di tutto il mondo.

Nella prima metà del 2009 le veniva diagnosticato un male incurabile in conseguenza del quale si spegneva l’11 agosto 2010 a Roma.

Gabriella Pasquali Carlizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore