Nato a Montelupo Fiorentino in provincia di Firenze nel 1945, residente in Montelupo in via Turbone 23.

Sposato con Carla Agnoletti e padre di tre figli, Mosè, Lara e Matteo. Nel 1981 era impiegato come autista della Misericordia. In passato aveva lavorato come vetraio. Di religione cattolica particolarmente devoto.

Viene implicato nella vicenda del MdF in seguito alla sua attività di guardone che lo colloca sulla scena del crimine di Mosciano del 6 giugno 1981. Spalletti è un guardone ben attrezzato si aggira per le campagne munito di torcia e registratore tascabile con cui registra gli amplessi delle coppie, annota le targhe delle automobili e le abitudini delle coppie. E’ stato sorpreso e minacciato più volte da coloro che venivano spiati.

Enzo Spalletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore