Giuliano Mignini

Articolo l’ex pm Giuliano Mignini

Da vittime del terrorismo e della mafia al caso Palamara, l’ex pm Mignini: “Non confondere l’istituzione magistratura e i singoli”

(omissis) Nella seconda parte della mia carriera, mi sono imbattuto, invece, in due casi assolutamente singolari in cui questi problemi si sono inaspriti fino all’inverosimile, con caratteristiche del tutto particolari.

La prima fu la nota vicenda della morte del gastroenterologo perugino, collegata con la più efferata sequenza criminale della storia italiana nella quale mi sono trovato di fronte una situazione inedita: un segreto inconfessabile alla cui copertura hanno concorso le autorità dell’epoca e ambienti di potere locali e forse nazionali e in cui è emersa una pressante richiesta di non indagare e di chiudere subito le indagini, avanzata addirittura da chi avrebbe dovuto sollecitare invece il massimo impegno nelle indagini, cioè i più stretti congiunti del medico scomparso e questo, nonostante una vistosa e sconcertante omissione di accertamenti all’epoca del fatto. Non aggiungo altro se non che, nel contesto di un singolare contrasto tra uffici di Procura, io e il funzionario di Polizia che aveva svolto le indagini ci siamo ritrovati addirittura indagati con accuse che avrebbero potuto tranquillamente essere rovesciate contro gli stessi inquirenti che ci hanno indagato nel corso di un procedimento la cui sentenza è stata annullata per incompetenza funzionale della Procura procedente. E questo procedimento senza futuro ha comunque ostacolato le indagini e mi ha fatto perdere del tempo prezioso. La mia è stata un’indagine in salita che sono stato costretto a fare a distanza di sedici anni dal fatto, in pressoché totale solitudine e ancora oggi si cerca di nascondere la verità sulla vicenda, come accadde nel 1985, invocando la sentenza di un GUP che è, invece, stata annullata dalla Cassazione su mio ricorso. Qui mi limito a dire questo. (omissis)

https://www.perugiatoday.it/attualita/giustizia-magistrati-mignini-perugia.html?fbclid=IwAR2ZLug-0QiX9A6_ijSryPMFPwtrAlWQbs_4E9bwR9V9ylGXpJECqZ7HsYY

17 Luglio 2020 Stampa: Da vittime del terrorismo e della mafia al caso Palamara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *