Il 2 Novembre 2005 viene registrata un’intercettazione telefonica, brano n°1235 delle ore 8.07, tra lo Giuseppe Jommi e la Giovanna Lucenti.

Parlando del libro scritto da Diego Cugia in collaborazione con Francesca SpagnoliUn amore all’inferno”, che racconta la storia di Francesco Narducci vista dagli occhi della vedova, l’uomo affermava:

Mia sorella mi ha portato tre libri… uno è scritto in una maniera di merda… si parla della vedova di questo tale di Perugia… non so come si chiama… non me lo ricordo nemmeno… e poi niente così ad un certo punto si parla di me senza… senza fare il nome però… sono l’avvocato dell’Isola d’Elba!!!”.

“Poi ho preso in affitto una casa a San Cassiano poi… e allora confondono San Cassia… San Casciano Val di Pesa con San Cassiano probabilmente capito?”.

Vedi Nota Finale Gides 4 aprile 2007 Pag. 117/118

2 Novembre 2005 Intercettazione telefonica tra Giuseppe Jommi e Giovanna Lucenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore