Il 30 Giugno 2005 presso la Procura della Repubblica di Perugia arriva una richiesta di trasmissione degli atti pendenti a Perugia sull’indagine su Francesco Narducci, richiesta inviata da parte della Procura della Repubblica di Firenze.

Con atto in data 30 giugno 2005, a firma del Procuratore Dr. Ubaldo Nannucci e dei sostituti Dr. Paolo Canessa e Alessandro Crini, la Procura della Repubblica di Firenze, in relazione al procedimento n. 1277/03 R.G.N.R. Mod. 21 dello stesso ufficio giudiziario fiorentino, formulava, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 54 bis c.p.p., in relazione all’art. 54, primo comma c.p.p., formale richiesta di trasmissione degli atti pendenti a Perugia, per lo stesso fatto per il quale la Procura di Firenze aveva in corso indagini, trattandosi di procedimenti connessi ai sensi dell’art. 12, lett. c) e 16 c.p.p.

Vedi Richiesta decisione di competenza 15 luglio 2005 pag. 1

A seguito della richiesta il Sostituto Giuliano Mignini chiede un chiarimento al Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Cassazione di Roma in data 15 luglio 2005.

30 Giugno 2005 Richiesta di trasmissione degli atti pendenti a Perugia sull’indagine su Narducci
Tag:                             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore