Il 4 aprile 2004 (giorno fittizio) il personale della Squadra Mobile si attiva per procurarsi informazioni sui guanti ritrovati in data 3 ottobre 1985.

I guanti ritrovati Sono un modello TRIFLEX della ditta statunitense TRAVENOL.

La Squadra mobile si reca all’ospedale di Careggi per assumere informazioni circa l’utilizzo di questi quanti a dopo un primo contatto con le sale operatorie si sposta per relazionare con l’ufficio acquisti ai quali poi vengono mostrate le fotografie 1, 2 e 3 (immagini dei guanti).

Il personale conferma e si tratta di guanti da chirurgo, ma non hanno mai adottato quel modello, all’interno dell’ospedale usano i TRIFLEX prodotti dalla ALLEGIANCE, la cui confezione risulta più piccola.

Vengono presi dei contatti con la ALLEGIANCE che indirizza il personale di questo ufficio verso la BAXTER ITALIA con ufficio in Roma Viale Tiziano n 25. Contattata la BAXTER ITALIA viene preso contatto con Alessandra Di Leva, Manager.  Alla Di Leva vengono mostrate le fotografie 1, 2 e 3 chiedendo se era possibile sapere la provenienza dei guanti in questione.

La Di Leva riferisce quanto segue:

“- che la ditta TRAVENOL negli anni 90 si era trasformata in BAXTER società statunitense, che attualmente si occupa soltanto della produzione prodotti medici, mentre per quanto riguarda la produzione di guanti ed affini sono attualmente effettuati dalla ALLEGIANCE CARDINAL HEALTH COMPANY;

– che tali prodotti di natura professionale sono in prevalenza d’uso esclusivo di ospedali e cliniche.

– che dalla visione dell’involucro dei guanti, foto-riprodotto,  la stessa rilevava la mancanza di scritte in lingua italiana.  In questo contesto la Di Leva ha riferito che per quanto a sua conoscenza registrazione sanitaria italiana prevedeva la possibilità di commercio solo di prodotti che contenessero descrizione degli stessi anche in lingua italiana;

– che attualmente la commercializzazione dei prodotti della BAXTER reca “CE” ed è valido per tutta la comunità europea;

– di impegnarsi ad effettuare ricerche presso i propri colleghi francesi per accertare la provenienza dei guanti in questione.

(Invierà una risosta il 8 aprile 2004)

Trascritto da: nota GIDES n°172/04 del 14 Aprile 2004

4 Aprile 2004 Indagini sui guanti Travenol
Tag:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore