Il 16 giugno 2003 il Sostituto Procuratore della Repubblica Giuliano Mignini incarica il perito Dott. Carlo Previderè ad eseguire un accertamento genetico sul corpo riesumano del Dott. Francesco Narducci in data 20 dicembre 1992. La richiesta del PdR era chiarire il seguente quesito: “Accerti il consulente tecnico se sia possibile estrapolare il profilo genetico (comprensivo del gruppo sanguigno) del cadavere esumato presso lo stesso Dipartimento, e riconosciuto come quello del Prof. Francesco Narducci, utilizzando parte dei prelievi biologici conservati presso il Dipartimento, nonché quant’altro necessario a fini di giustizia.

La perizia viene consegnata il 22 settembre 2003.

16 giugno 2003 Incarico peritale individuazione DNA del Dott. Francesco Narducci al Dott. Carlo Previderè
Tag:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore