Il 1 Marzo 2003 gli inquirenti, attraverso Gabriella Ghiribelli, riescono ad individuare una delle ville dove avvenivano i festini. La Ghiribelli riconosce la villa, dove all’epoca aveva abitato il medico che lei aveva saputo essere di nazionalità svizzera, e presso la quale si svolgevano i festini di cui aveva parlato. Si era appurato così che si trattava della villa “La Sfacciata“, che si trova proprio accanto al luogo, in cui nel 9 settembre 1983, furono uccisi i due giovani tedeschi mentre si trovavano nel loro furgone. Tra le persone riconosciute dalla Ghiribelli, vi era, come s’è detto, anche il dermatologo Achille Sertoli, che negli anni 80 aveva avuto uno studio medico a San Casciano. Era questo il “medico della pelle e malattie tropicali” di cui la donna aveva parlato e che si accompagnava al “medico svizzero” ed al “medico di Perugia”.

Dal Gides 2 Marzo 2005 Nota riassuntiva Nr.133/05/GIDES Pag.20/21

1 Marzo 2003 Testimonianza di Gabriella Ghiribelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore