Il 7 Febbraio 2003 rilascia testimonianza  Angiolina (Lina) Giovagnoli, subito dopo aver effettuato una perquisizione presso la sua abitazione.

La Giovagnoli, di professione prostituta, dichiara di conoscere la Marzia Pellecchia sin dagli anni 80, e riporta fatti che sono riscontrati da chi la interroga. Racconta anche di una prestazione sessuale a due colla Pellecchia con un uomo, di cui non ricorda il nome, che gli piaceva “giocare” con due donne.

Racconta della conoscenza e della frequentazione di altre donne, citate anche dalla Pellecchia, in particolare Miniati Loredana, Cantini Anna e tale Maria Teresa.

Conferma che all’epoca guidava la macchina.

Nega però i festini sessuali a cui avrebbe partecipato insieme alla Pellecchia e con altre amiche.

In sede di individuazione fotografica, la donna riconosceva Francesco Calamandrei e poi, aggiungeva, che era stato un suo cliente, con lui aveva avuto rapporti sessuali. Negava, però, di essersi recata a San Casciano.

Nell’occasione, considerata la discordanza tra le dichiarazioni della Giovagnoli e quelle della Pellecchia, le due donne venivano messe a confronto e, durante tale atto, la Giovagnoli pur rimanendo sulla stessa posizione, dichiarava: “se lei (facendo chiaramente riferimento alla Pellecchia) dice così (della partecipazione ai festini) significa che è successo veramente… perché lei (la Pellecchia) non dice cazzate. Si vede che la mia mente ha deciso di cancellare questi ricordi perché troppo brutti“.

La circostanza della reale conoscenza tra la testimone e il Calamandrei era suffragata dal rinvenimento in un’agenda dell’ex farmacista dell’utenza telefonica 055.362432, intestata per l’appunto a Giovagnoli Angiolina, via Bellini, 41, Firenze. Come pure dal rinvenimento nella documentazione sequestrata alla predetta del nominativo e dell’utenza del Calamandrei. Era chiaro pertanto che l’ex farmacista aveva frequentato come cliente la prostituta, che era proprio una del giro di cui aveva parlato la Pellecchia.

Riferimento: GIDES 2 marzo 2005  Pag. 18/19

7 Febbraio 2003 Testimonianza di Angiolina (Lina) Giovagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore