Il 19 dicembre 2002 viene intercettata una telefonica tra Gianni Spagnoli e la figlia Francesca Spagnoli. La telefonata è la nr. 415 e si svolge alle ore 16.41.

Questa la trascrizione della telefonata:

Gianni: A un certo momento è ore eh?… perché…questa era una cosa che ormai lo s… lo sapevamo no?… da due o tre mesi no?
Francesca: Eh sì.. è vero.. probabilmente a ‘ste cose uno non si abitua mai finché non te dicono come sono effettivamente no?
Gianni: Eh beh… certo…
Francesca: Uno spera sempre … spera sempre che non sia vero ma insomma…
Gianni: Eh..
Francesca: Va beh..
Gianni: Purtroppo è così ed è anche peggio co’ ‘sta storia del doppio corpo…
Francesca: Eh sì..
Gianni: Sta venendo fuori con chiarezza… io c’ho parlato con…con…col capo.. ma a Francesco non glie dì niente eh!?
Francesca: No…no!
Gianni: C’ho parlato e… insomma sembra che la notte prima… no?
Francesca: Eh…
Gianni: La notte prima hanno trafficato anche con i corpi…capito?
Francesca: Madonna!
Gianni: Quindi loro stanno dietro a questo…ormai stanno stringendo…c’è qualcuno che ha fatto ‘sto lavoro ma chiaramente…i Narducci sono…coinvolti!
Francesca: Eh beh…insomma…
Gianni: Eh se è così…capito?… se…se… loro riescono a dimostrà questo glie mettono le manette eh!?
Francesca: Eh beh…ce credo eh?
Gianni: E’ sottrazione di cadavere…ma dico (ride) è un casino tale…che proprio non te ce devi…non ce…non…non…non te…non ce devi soffrire su questo perché… guarda è una cosa…veramente…
Francesca: Così almeno ci mettiamo con le ma…con le spalle al muro perché comunque noi cioè…eee…dalle nostre…dai nostri periti è venuto fuori che questo qui è morto strangolato…eh!
Gianni: Eh han fatto tutto ‘sto lavoro sul garage eh?… eh…de casa no?
Francesca: Eh già…

Gides 4 aprile 2007 da pag. 44/45

19 Dicembre 2002 Intercettazione telefonica tra Gianni Spagnoli e Francesca Spagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore