Il 24 Settembre 2002 il Dirigente della Squadra Mobile Michele Giuttari presenta contro Ubaldo Nannucci, Procuratore della Repubblica di Firenze, un articolato esposto-querela indirizzato alla Procura della Repubblica di Genova, competente per legge per fatti in cui sono coinvolti magistrati dal distretto di Firenze. Alla base dell’esposto-querela vi è il ritiro delle deleghe per le indagini alle Cappelle del Commiato di Careggi e per l’accusa pubblica di fuga di notizie fatta a Giuttari, da Nannucci, in data 27 giugno 2002.

A distanza di qualche giorno alla Procura di Firenze si viene a sapere dell’esistenza dell’esposto-querela di Giuttari e sia Paolo Canessa che altri magistrati sollecitano Giuttari a rimettere la querela per evitare uno scontro tra servitori dello Stato.

Giuttari acconsente, ma richiede una lettera di chiarimenti da parte del procuratore Nannucci. Il Procuratore Nannucci invia la lettera richiesta assumendosi la sua parte di responsabilità per le “passate incomprensioni” e dando atto delle qualità professionali di Giuttari. Michele Giuttari rimette quindi la querela, ma le deleghe per le indagini, ingiustamente revocata, non veniva più restituita a Giuttari.

24 Settembre 2002 Michele Giuttari presenta un esposto-querela contro Ubaldo Nannucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore