Il 12 Giugno 2002, dopo mesi di attesa per la concessione delle deleghe di indagine su 14 punti investigativi rispetto alla nota inviata alla Procura in data 3 Dicembre 2001, e dopo aver richiesto in forma ufficiale il 21 maggio 2002 al Sostituto Procuratore Paolo Canessa il perchè le deleghe non erano state concesse, dopo cosi tanto tempo, finalmente il Procuratore Ubaldo Nannucci concede una singola delega su 14 richieste. Il Dott. Michele Giuttari riceve solo una delega ad indagine sul collegamento di Francesco Narducci con Firenze.

Nessuna altra delega viene concessa.

Fra le deleghe negate quelle rispetto a Giuseppe Jommi nei cui confronti si chiedevano specifici approfondimenti anche mediante l’acquisizione dei tabulati telefonici delle utenze in suo uso, che però non venivano autorizzati. In un secondo momento verrà chiesta l’esecuzione di una perquisizione domiciliare – nota n. 29/04/Gides del 21.1.2004 – che non sarà disposta. La citata nota, articolata e dettagliata, oltre agli approfondimenti di cui sopra è cenno, conteneva una serie di proposte investigative, ritenute utili e opportune allo stato delle indagini per la loro prosecuzione, ma non aveva alcun seguito, poiché seguiva un nuovo lungo inspiegabile periodo di stasi operativa, protrattosi sostanzialmente per oltre un anno, di certo non attribuibile al P.M., titolare delle indagini, né tanto meno all’ufficio investigativo che lo stava collaborando, ma le cui cause meriterebbero un approfondimento nelle sedi competenti. Dal Gides 2 Marzo 2005 Nota riassuntiva Nr.133/05/GIDES Pag.5 e GIDES del 21 ottobre 2005 Pag. 12/13.

12 Giugno 2002 Deleghe concesse a Michele Giuttari
Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore