Stralci della testimonianza di Ugo Baiocco del verbale del 24 ottobre 2001.

Vidi il corpo di un uomo sfigurato, a pancia all’aria, vestito con cravatta, camicia e mi pare un giacchetto, calzoni e scarpe, con il volto tumefatto, nero e gonfio, e non si vedevano nemmeno gli occhi. Ricordo che la testa era rivolta verso Castiglion del Lago, a favore di vento, ricordo anche che sulla testa vi erano molte alghe che formavano come una specie di capannelli in cui era immerso il corpo. Aveva il braccio sinistro poggiato sullo stomaco e il braccio destro lungo il corpo; appena lo vidi svenni e mi ripresi dopo pochi minuti…Ricordo anche che la mano sinistra, quella poggiata sullo stomaco era particolarmente gonfia, deforme e scura, mentre l’altra mano era sotto l’acqua. Dopo quel fatto facemmo chiamare i Carabinieri di Castiglion del Lago che hanno portato il cadavere al molo, dove è arrivato il Procuratore

GIDES 2007 Pag. 36 verbale del 24 ottobre 2001

24 Ottobre 2001 Trascrizione testimonianza Ugo Baiocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore