Il 5 Marzo 1996 rilascia testimonianza Enio De Pace. Il De Pace si presenta spontaneamente in questura.

Il De Pace sostiene che, mentre era nel Bosco in prossimità di Scopeti, ha visto un uomo, il 9 settembre del 1985.

Il De Pace racconta di aver salutato l’uomo che non gli rispose. Che l’uomo si muoveva in modo sospetto e con il braccio accostato al corpo come se occultasse qualcosa sotto una giacca grigio verde. L’uomo si allontanò velocemente. Il De Pace gli grida dietro: ‘o bestia, almeno saluta’.

Il De Pace, a distanza di anni, vedendo il Pacciani in televisione lo riconosce per l’uomo incontrato nel bosco.

Mostrategli delle fotografie riconosce quest’uomo in Pietro Pacciani.

Tratto da Storia delle merende infami pag. 278/279

 

5 Marzo 1996 Testimonianza di Enio De Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore