Il 14 luglio 1994 sul quotidiano La Nazione, in pieno svolgimento del processo Pacciani, esce un articolo (non disponiamo dell’articolo) che raccontava di una persona che aveva riferito ai suoi legali di aver ricevuto confidenze da una donna che asseriva di essere la moglie del maniaco assassino.

La donna in questione era stata poi identificata per la Morella Sali. La Sali veniva sentita il 5 agosto 1994, ed in questa data consegnava anche un memoriale, e poi il 26 agosto 1994.

Nel 1994 (non disponiamo della data esatta) veniva incardinato presso la procura di Firenze il p.p. 1742/94 Reg. mod.45 sulla base delle dichiarazioni rese circa il Mostro di Firenze da Sani Morella.

Dal Gides 2 Marzo 2005 Nota riassuntiva Nr.133/05/GIDES Pag.84

14 Luglio 1994 Stampa: La Nazione
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore