Il 18 settembre 1990 viene redatta una nota dal personale dell’ufficio della SAM. In tale atto, si riferiva la consistenza immobiliare di Giuseppe Jommi, gli estremi delle autovetture in uso nel tempo, nonché la verifica positiva della circostanza relativa al rapporto di locazione esistente tra la moglie dello Jommi Giuseppe, Pinori Ada, e la famiglia di Susanna Cambi, assassinata nella notte tra il 22 ed il 23 ottobre 1981 in località “Le Bartoline” di Calenzano. L’appartamento in questione era ubicato in via B. Marcello n. 45 di Firenze.
Sempre nel predetto atto, si riferiva che, in ordine al suicidio del medico di Perugia, asseritamene amico dello Jommi, codesta Procura della Repubblica, a suo tempo, era stata dettagliatamente informata del caso.

(Nota informativa della Squadra Mobile del 3 dicembre 2001)

18 Settembre 1990 Nota informativa su Giuseppe Jommi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore