Il 4 Luglio 1988 il Comandante del Nucleo di Polizia di Firenze, Colonnello Vittorio Rotellini, avuto risposta da Perugia alla richiesta del 3 febbraio 1987 e del 23 marzo 1987risponde alla richiesta di informazioni su Francesco Narducci e sul suo passaporto del 23 marzo 1987.

Viene precisato che presso l’ufficio Passaporti della Questura di Perugia non erano stati rinvenuti documenti validi per l’espatrio da cui si potesse rilevare la permanenza all’estero del Narducci.

L’ufficiale precisava che in data 17 luglio 1984 il Narducci aveva rinnovato la validità del passaporto.

Lo stesso Colonnello precisava anche che presso l’Università di Perugia era stato rinvenuto il decreto 14.08.1981 con cui il Narducci veniva autorizzato a un congedo straordinario per motivi di studio dal 16.09.1981 al 31.12.1981, dovendo il Narducci frequentare un corso di specializzazione a Philadelphia (USA) presso il Gastrointeslinae Section Departement of Medicine Hospital of University of Pennsylvania – Philadelphia, dal Prof. William Snape Jr. e, nella notte tra il 22 e il 23 ottobre 1981 (un giovedì), è avvenuto il delitto di Cadenzano.

Nell’informativa si riferiva anche, attraverso l’interpol, si era accertato che il Narducci aveva soggiornato in Philadelphia, presso la International House, dal 16 settembre 1981 al 13.12.1981, e che aveva partecipato a tutte le lezioni che si tenevano il lunedì e il mercoledì; si diceva anche che non era risultato che fosse possessore di armi, che non era stato rinvenuto con le cinture con piombi per subacquei; che nessuno degli automezzi di sua proprietà era stato notato nei servizi “antimostro”; che non aveva svolto il servizio militare, pur avendo fatto domanda di partecipare al 58° corso AUC come ufficiale (era stato riformato).

Concludeva affermando: “Dalle risultanze di cui sopra si può escludere che il Narducci Francesco possa essere responsabile dei duplici omicidi avvenuti in provincia di Firenze“.

Vedi l’informativa: 29 giugno 2004 Informativa stato indagini Perugia Pag.17

4 Luglio 1988 Risposta alla richiesta di informazioni sul passaporto di Francesco Narducci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore