Il 14 settembre 1985 Petra Weber si presenta nuovamente dai Carabinieri per integrare la sua testimonianza del 12 settembre 1985.

LEGIONE CARABINIERI DI FIRENZE stazione di S.Casciano Val di Pesa
PROCESSO VERBALE di s.i.t rese spontaneamente da: WEBER Petra, in Gabriel, nata a Minden (Germania) il 12 10 1954, residente a Wolfaburg (Germania), Via Martin Luter str 9, domiciliata a S.Casciano Val di Pesa, via Faltignano n.18
L’anno millenovecentottantacinque, addì 14 del mese di settembre nell’ufficio di stazione carabinier i di S.Casciano Val di Pesa, ore 10,30 Davanti a noi maresciallo maggiore LODATO Vincenzo, comandante della stazione carabinieri di S.Casciano Val di Pesa. si è presentata spontaneamente la persona in oggetto indicata la quale asserisce di voler fornire ulteriori elementi in aggiunto alla sua dichiarazione resa il giorno 12 09 1985.
A tale proposito ella, alla presenza del suo fidanzato GRUNDMANN Reiner, nato i l 29 9 1955 a DornStetten (Germania), residente a S.Casciano Val di Pesa via Faltignano n. 189 studente il quale funge da interprete, riferisce: “Riportandomi a quanto da me dichiarato in precedenza, ovvero il giorno 12 9 1985, voglio aggiungere che facendo mente locale mi sono ricordata che verso le ore 20 di sabato 7 o domenica 8 settembre 1985 (preciso che erano le ore 19,30 circa, verso il tramonto o poco prima) mentre mi trovavo dinanzi all’abitazione del mio fidanzato ho visto un uomo che proveniente dal bosco prospiciente alla stessa abitazione si dirigeva verso la strada che conduce in località Palastra e quindi verso i poderi sottostanti. L’uomo aveva a tracolla un fucile da caccia e due o uno zaino a spalle le cui cinture erano di colore marrone. Lo zaino o gli zaini erano vuoti.
A.D.R. L’uomo è passato da una distanza di circa m. 20 da dove mi trovavo io. Si é soffermato ed ha guardato verso di me senza dir parola.
A.D.R. L’uomo aveva fisico atletico, piuttosto robusto, viso piuttosto scarno, espressivo , con barba incolta senza baffi. Non portava occhiali. Alto circa M. 1,85. Il colorito mi è apparso roseo. Capelli neri di media lunghezza e mossi normalmente pettinatí.
A.D.R. Vestiva pantaloni e giacca verdi. Mi è sembrato fossero impermeabilizzati in quanto molto lucidi o a mò di abbigliamento nuovo. Non ricordo che tipo di scarpe avesse.
A.D.R. L’uomo una volta passato non l’ho più visto. Credo che egli fosse senza mezzi di locomozione o quanto meno io non ho notato alcun, veicolo, posto nei dintorni.
A.D.R. Sono sicura che, l’uomo aveva in spalle un fucile da caccia.
A.D.R. Altro non ho da aggiungere ed in fede di quanto sopra mi sottoscrivo
Fatto letto e schiuso in data e, luogo, di cui sopra sottoscriviamo.

14 Settembre 1985 Trascrizione testimonianza Petra Weber

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore