FIRENZE, APPELLO DEL PM PER LA RAGAZZA ASSASSINATA

FIRENZE – Si tinge sempre più di giallo il caso di Carla Fantoni, la ragazza di 24 anni uccisa ai confini tra Firenze e Fiesole alla vigilia di Pasqua. Dopo tre giorni di indagini gli inquirenti non escludono che possa trattarsi di un omicidio colposo. Insomma qualcuno potrebbe aver schiacciato la testa alla ragazza con una moto, per disgrazia. E per questo ieri mattina il sostituto procuratore Grassi ha rivolto un appello all’ipotetico autore dell’ omicidio colposo invitandolo a presentarsi a Palazzo di Giustizia. Ma non è ben chiaro su quali elementi si regga questa ipotesi e soprattutto è ancora da chiarire cosa facesse Carla Fantoni in piena notte in via del Palmerino, una strada isolata e non facilmente raggiungibile. La ragazza inoltre è stata trovata distesa sotto un albero e l’ incidente stradale appare piuttosto improbabile anohe se magistratura e carabinieri non lo escludono. Per il resto l’ inchiesta non pare essere andata molto avanti. Sono stati interrogati alcuni tossicodipendenti che frequetano la zona che però non avrebbero fornito indicazioni importanti. Nel frattempo c’ è da registrare alcune novità sull’ inchiesta riguardante Giovanni Calamosca, il pastore imolese accusato di detenzione di una pistola e che avrebbe ricevuto una comunicazione giudiziaria per l’ ultimo duplice omicidio commesso dal “mostro di Firenze” e conseguentemente sarebbe indiziato anche degli altri delitti. Il Calamosca sarà processato per direttissima per detenzione di armi il 19 aprile. Il Calamosca, che in realtà sarebbe del tutto estraneo ai delitti, potrebbe tornare in libertà dopo il dibattimento.

https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1985/04/10/firenze-appello-del-pm-per-la-ragazza.html

10 Aprile 1985 Stampa: La Repubblica – Firenze, appello del pm per la ragazza assassinata
Tag:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Traduttore