Le sorelle Marisa Villani e Maria Villani testimoniarono entrambe un episodio esibizionistico.

La prima, circa 2-3 mesi fa verso le 13.30 transitando per le strada Sagginalese, in località “Montazzi”, vide un’autovettura Autobianchi 112, dalla quale scese un uomo che espose i propri genitali tenendo i pantaloni abbassati.

La seconda, circa un mese fa nei pressi dello stesso posto, percorrendo la strada con il motorino, vide un’autovettura Fiat 128 verde dalla quale scese un uomo che, mettendosi in mezzo ella strada tirò fuori il pene mostrandolo a fine di libidine.

L’uomo, dalle due donne viene descritto più o meno allo stesso modo, di anni 20-30, robusto, alto 1,65-1,75, moro.

Trascrizione: 16 Settembre 1974 Verbale Marisa Villani 17.40

STAZIONE CARABINIERI DI FIRENZE

GRUPPO DI FIRENZE= NUCLEO INVESTIGATIVO 

PROCESSO VERBALE di sommarie informazioni testimoniali rese da: VILLANI Marisa, nata a Borgo S.Lorenzo il 12/10/1955, ivi residente, via Romignano 7, località Sagginale (tel. senza).

L’anno millenovecentosettantaquattro, addì 16 del mese di settembre, in Borgo S.Lorenzo, uffici del Comando Tenenza CC., ad ore 17,40.=

Davanti noi, sottoscritto M/llo Trigliozzi Domenico, dell’incaricato Nucleo, è presente Villani Marisa, Sopra generalizzata, la quale, interrogata, risponde:

Verso le ore 18,30 di un giorno che non ricordo di circa 2-3 mesi fa, nel percorrere la strada asfaltata Borgo S. Lorenzo Sagginale, diretta a casa mia, alla guida del mio motorino Beta cc.48, in località “Sagginale”, all’altezza di una strada di campagna che conduce verso “Montazzi”, si immise un’autovettura Autobianchi 112, targa non rilevata, che si fermava dopo, in prossimità di una “Madonnina” esistente lungo la stradella. Dall’autovettura vidi scendere un uomo che guardando verso la strada, si teneva i pantaloni tenendo esposti i propri genitali. – Prosegui per la mia strada. Raccontai il fatto a mia madre che oggi, avendo saputo del rinvenimento di due cadaveri appartenenti a giovani del luogo, ha ritenuto opportuno parlarne presso questa Caserma, dove poi sono stata invitata.

D.R.: – ebbi la quasi certezza che quello sconosciuto si fosse fernato proprio per compiere atti osceni, e non per soddisfare a necessità fisiologiche impellenti.

D.R.: – da quel poco che potetti vedere, si trattava di un uomo dell’apparente età di anni 25, alto 1,75 circa, viso grande, capelli neri ricci corti, corporatura abbastanza robusta. -Non ricordo altro. Indossava pantaloni scuri su camicia o maglietta chiara.

D.R.: non ho più rivisto tale sconosciuto. — 

F.L.C.S.

Trascrizione: 16 Settembre 1974 Verbale Maria Villani 18.10

LEGIONE CARABINIERI DI FIRENZE

GRUPPO DI FIRENZE= NUCLEO INVESTIGATIVO 

PROCESSO VERBALE di Sommarie informazioni testimoniali rese da: = VILIANI Maria, nata a Borgo S.Lorenzo il 30/8/1941, residente a Borgo S.Lorenzo, località Rovignano-Sagginale 7, coniugata Rossi Mario, casalinga (tel.senza ).

L’anno millenovecentosettantaquattro, addì 16 del mese di settembre, in Borgo S. Lorenzo, uffici della Tenenza CC., ad ore 18,10.

Avanti noi, sottoscritto M/llo Trigliozzi Domenico, del suindicato Nucleo, presente Villani Miaria, sopra generalizzata, la quale, interrogata, risponde:

Circa un mese fa, mentre ero alla guida della mia autovettura Fiat 500, targata FI., numero che non ricordo, con direzione di marcia sagginale-Brgo S.Lorenzo, percorrevo la strada asfaltata. Giunta in località Montassi, nei pressi del “tabernacolo”, ho notato una macchina forma sulla destra della strada rispetto alla mia direzione di marcia, con lo sportello aperto. Giunta all’altezza di tale mezzo, dalla macchina è sceso un uomo che si è messo in mezzo alla strada, mostrando il proprio genitale che ha tirato fuori senza abbassare il pantalone. -Passai ed in seguito riferii il fatto al mio marito.

D.R.: trattavasi di un uomo dell’apparente età di anni 20-30, capelli scuri, di mezza taglia un pò arruffati, alto 1,65 circa, corporatura media robustezza, viso scuro. Era vestito di scuro. – Mi impressionai e proseguii per la mia strada, né lui mi fece alcun gesto diverso da quello descritto.

D.R.: – saputo della morte di due giovani del luogo, ho riferito il fatto a miei amici. I Carabinieri ne sono venuti a conoscenza, cosicché sono stata chiamata a riferire sul detto episodio.

D.R.: – non mi risulta di fatti analoghi, ad eccezione di quello riferito poco fa, separatamente, da mia sorella Villani Marisa.

F.L.C.S.

16 Settembre 1974 Trascrizione testimonianza di Marisa Villani e Maria Villani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *