Paolo Darici e Francesco Lippi si trovano a passare verso le ore 7 del 15 settembre per località Sagginale e notarono due autovetture di cui una era una Giulia targata NA. oltre alcune persone ferme nei pressi delle Fontanine di Rabatta. Testimonianza spontanea.

Trascrizione: 15 Settembre 1974 Verbale Paolo Darici e Francesco Lippi 20.00

LEGIONE CARABINIERI DI FIRENZE
STAZIONE BORGO S.LORENZO

PROCESSO VERBALE di sommarie informazioni testimoniali rese da: DARICI Paolo, nato a Firenze il 9.6.1933, residente a Borgo San Lorenzo, Via Brocchi n. 106, coniugato, meccanico.

Nell’anno millenovecentosettantaquattro, addi 15 del mese di settembre, nell’ufficio del suddetto Nucleo, ad ore 20,00.

Davanti a noi V. brig. SCIARRA Mario, comandante della suddetta Squadra e al v. brig. GRAZIANO Claudio appartenente al Nucleo Radiomobile, è presente DARICI Paolo, in rubrica generalizzato il quale spontaneamente dichiara quanto segue:

Questa mattina verso le ore 7 in compagnia del mio amico LIPPI Francesco, nato a Borgo San Lorenzo il 20.3.1938, ivi residente via Broccavi n° 88, coniugato, netturbino, a bordo del mio motocarro Vespa 175 transitavamo da Sagginale diretti a Rabatta. Giunti in località delle “Fontanine di Rabatta” giravamo sulla nostra destra per proseguire per una strada campestre in direzione di S. Maria per recarci a raccogliere funghi, Appena abbiamo lasciato la strada asfaltata ed imboccata la strada campestre, dopo aver percorso circa 20 metri aveyamo sulla nostra sinistra una macchina scura con una persona a bordo, più avanti sempre lungo questa stradetta parcheggiata sulla destra fuori strada vi era un’altra auto Giulia color verdolino targata Napoli con quattro persone una delle quali fuori dell’autovettura che appena ci ha notati ha abbassato la testa girandosi per non farsi vedere in viso. Questo pomeriggio mentre ci trovavano nella bottega Bar-generi alimentari di Villore, abbiamo saputo ciò che era successo nel punto cui avevamo notato le due autovetture, perciò al ritorno ci siamo presentati in quest’ufficio per dichiarare quanto sopra.

A.D.R. – Le persone all’interno della seconda autovettura non siamo stati in grado di poter fornire elementi utili, in quanto i vetri erano appannati, mentre quello fuori era un biondo con capelli lunghi (illeggibile), di corporatura snella, senza poter dire l’altezza o altri particolari in quanto era piegato ed appogiato all’autovettura, (illeggibile) che lo stesso indossava una camicia della quale nel momento non so precisare il colore.

A.D.R. – La distanza tra le due autovetture in linea retta poteva essere di circa 60 metri.

A.D.R. – La Giulia targata napoli, è tipo sportiva in quanto la parte posteriore è a scivolo, per quanto riguarda la targa non ricordo alcun numero.

A.D.R. – La suddetta autovettura (Giulia) era rivolta con la parte anteriore verso la strada Rabatta-Sagginale, ed anche per questo, forse, non siamo riusciti, anche perchè non credevamo nulla del genere a ricordare i numeri della targa.

Nelle stesse circostanze di tempo e di luogo è presente LIPPI Francesco, sopra generalizzato, il quale conferma quanto già dichiarato dal DARICI Paolo.

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di qui sopra.

15 Settembre 1974 Trascrizione testimonianza di Paolo Darici e Francesco Lippi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *