De Felice Francesco è nato il 29 ottobre 1942 a Poggiomarina (NA), residente a San Angelo a Lecore (Campi Bisenzio) in via del Vingone n. 154.

D.R. Confermo la dichiarazione da me resa ai CC. Il 31 agosto 1968. Ripeto che quando si presentò a casa il bambino erano le due perché ebbi modo di guardare l’orologio essendo sveglio perché la moglie dava da bere ai bambini. Il bambino, ripeto, sembrava spaventato; si limitava a dire che il babbo era a letto ammalato e che la mamma e lo zio erano morti in macchina e che voleva essere accompagnato a casa perché aveva sonno. Chiamai il sig. Manetti e anche a lui ripetè le stesse cose. Aggiunse però che era di Lastra a Signa, che aveva sei anni, che la macchina era rimasta con un faro acceso e uno spento, ed a precisa domanda di come si fosse accorto che la mamma era morta dichiarò che le aveva preso la mano e che questa era ricaduta inerte. Non sapeva dare notizie su come la madre fosse morta. Non seppe dire il nome dello zio. Non gli chiedemmo il nome suo e del babbo. Provammo a telefonare ai CC. di S.Piero a Ponti e di Signa, senza avere risposta. Allora insieme al sig. Manetti e colla sua macchina andammo ad avvertire i CC. di San Piero a Ponti, ritornando poi a casa a prendere il bambino. Faccio presente che la moglie mi ha riferito che quando siamo usciti il bambino le domandò se per caso si fosse andati ad avvertire i CC. e la moglie lo rassicurò dicendo di no. Però quando tornammo ed era con noi il carabiniere, il bambino si mise a piangere e non volle più parlare. Solo dopo, quando si fu in macchina, dette le indicazioni per rintracciare la macchina dove si trovavano i due cadaveri.

7 ottobre 1968 Testimonianza Francesco De Felice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *