Le Dichiarazioni di Salvatore Vinci Scarcerato e intervistato da in giornalista de La Nazione, dal Rapporto Torrisi del 22 aprile 1986. “Mi ha chiesto perdono, mi ha chiesto perdono… Era una accusa tremenda: Stefano MELE diceva che ero stato io a consigliarlo ad uccidere, che ero stato io a dargli la rivoltella, a portarlo sul posto… Io, ci pensate a fare queste cose. Non era vero, non è vero… L’ho detto a tutti: perché mi accusava se non gli avevo fatto nulla di male? Mi ha abbracciato, baciato dicendo di perdonarlo per quello che ho sofferto… L’ho perdonato; ma ora corro da mia moglie… chissà com’è in pensiero

25 Agosto 1968 Stampa: La Nazione
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduttore